A Milano 3 e 4 aprile Forum nazionale dei Comitati pari opportunità
Scritto da La Redazione   
giovedì 02 aprile 2009

ImageMILANO - Nel corso degli ultimi anni è maturata la consapevolezza che le questioni di genere si intrecciano strettamente con la qualità della vita sociale e con la qualità del lavoro. In molti enti pubblici la dimensione del genere ha assunto valenza trasversale nelle scelte politiche e amministrative. Nelle imprese del settore privato la dimensione del genere viene intrecciata con i temi della responsabilità sociale (CSR). In questa direzione sono stati messi a punto e sperimentati strumenti nuovi quali i "Piani Triennali di Azione Positiva", i "Bilanci di genere" e i "Bilanci sociali di genere".


I Comitati per le Pari Opportunità (CPO) all'interno degli enti pubblici, delle imprese e degli enti non territoriali sono stati i protagonisti della lotta alle discriminazioni e della promozione delle pari opportunità nel mondo del lavoro. Questo protagonismo ha prodotto molte realizzazioni positive sul piano dell'innovazione normativa, organizzativa e progettuale. Molta strada è stata fatta a partire dell'emanazione della legge sulle azioni positive, e i cambiamenti intervenuti suggeriscono l'esigenza di mettere a fuoco i risultati prodotti e gli snodi critici per un rilancio della loro azione.


Il Forum, che si svolgerà il 3 ed il 4 aprile 2009 a Palazzo Isimbardi, Corso Monforte 35 (Milano), vuole rappresentare uno spazio aperto per coinvolgere le competenze e le responsabilità che in questi ultimi anni hanno contribuito alla realizzazione dei progetti e delle azioni innovative, per documentare le eccellenze, per mettere in luce i nodi critici e per proporre nuovi strumenti per rafforzare il ruolo dei Comitati e renderne più efficace l'azione. Per conoscere il programma dettagliato, iscriversi o avere informazioni, consultare la pagina www.provincia.milano.it/donne

 

Ultimo aggiornamento ( giovedì 02 aprile 2009 )