Pių donne competenti in politica
Scritto da Eva Panitteri   
mercoledė 26 agosto 2009

ImageLe donne del PD sono convinte che dare valore alle donne significhi dare più dignità alla politica. Per questo al congresso del partito verrà presentato un documento unitario di proposte per affermare l’importanza della presenza delle donne nei luoghi in cui si decide, nell’intento di dar corso ad una nuova consapevolezza sociale che si fondi su valori condivisi, senza trascurare i fattori di genere. Con un impegno «affinché tutte le forze politiche assumano il rispetto delle donne e la valorizzazione delle capacità femminili come principi fondanti delle politica» perché «la partecipazione delle donne, la valorizzazione delle loro competenze, devono sempre più costituire parte importante dell’identità del PD ed essere elemento imprescindibile della modernizzazione del Paese.»

«La nostra forza –si legge ancora nel documento di presentazione dell’iniziativa disponibile nel sito della Senatrice Vittoria Franco- consiste principalmente nella condivisione di valori che consideriamo irrinunciabili: autonomia, libertà, solidarietà, eguaglianza, democrazia paritaria, laicità, diritti, rispetto della dignità delle donne, merito. La politica per noi è occuparsi dei problemi concreti delle donne e degli uomini; capacità di ascolto, di lettura dei cambiamenti sociali, strumento per creare una società più eguale e più giusta, impegno civile per realizzare più uguaglianza, più libertà, più solidarietà. Consideriamo importante la novità che ha contrassegnato la nascita del PD: l’obbligo della presenza del 50% di donne nelle assemblee e negli organismi dirigenti ed esecutivi

Ultimo aggiornamento ( giovedė 27 agosto 2009 )