8 Marzo - Napolitano: "Incidere sugli squilibri"
Scritto da La Redazione   
marted́ 08 marzo 2011

ImageROMA - (da La Repubblica) - «Il modello consumistico riduce troppo spesso la donna da soggetto a oggetto: è un'immagine che può favorire comportamenti aggressivi, anche molto gravi, e che va respinta senza mezzi termini. E' questo il cuore del messaggio di Giorgio Napolitano dal Quirinale in occasione della festa dell'8 marzo. Una frase accolta da un lungo applauso dalla platea ospitata nel Salone dei corazzieri del Colle. Occorre uno sforzo comune: secondo il capo dello Stato "per raggiungere una parità sostanziale è necessario incidere essenzialmente sulla cultura diffusa: sulla concezione del ruolo della donna, sugli squilibri persistenti e capillari nelle relazioni fra i generi" e, appunto, "su un'immagine consumistica che la riduce da soggetto a oggetto propiziando comportamenti aggressivi che arrivano fino al delitto".» E gli uomini (tutti) non possono chiamarsi fuori: «"Se è evidente che le donne stesse devono agire da protagoniste nel condurre fino in fondo la marcia verso la parità, gli uomini non sono esentati dal dovere di comportarsi come loro validi e solidali compagni".»

Ultimo aggiornamento ( marted́ 08 marzo 2011 )