Democrazia Paritaria in parlamento ed in TV
Scritto da Surfing   
mercoledý 25 gennaio 2012

Image(FONTE: womeninthecity) ROMA - Lo scorso 9 dicembre 2011, il Gruppo di associazioni, organismi, esperte, giuriste, giornaliste, che nel 2011 ha sottoscritto l'Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria in Italia, ha chiesto alla Commissione Parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi un incontro sul tema del riequilibrio della presenza uomo-donna nei programmi di divulgazione e approfondimento politici destinati ad informare e stimolare la partecipazione di cittadini e cittadine alla vita democratica dello stato. In vista degli importanti appuntamenti elettorali, a partire dalle elezioni Amministrative della prossima primavera, si ritiene indifferibile un nuovo corso del servizio pubblico radiotelevisivo per una eguale e paritaria espressione del punto di vista maschile e femminile.

Nella Lettera inviata alla Commissione, si sottolineava, tra l'altro, che laddove in Europa sono state attuate azioni di riequilibrio concrete, si sono immediatamente verificate positive ricadute nell’opinione pubblica sulla consapevolezza del contributo femminile allo sviluppo e alla crescita dell’intera società”. Il 20 gennaio 2012, la Commissione Parlamentare di Vigilanza ha confermato l'audizione, fissandola per mercoledi 25 gennaio, alle ore 14,00. All'audizione parteciperà una delegazione composta da Daniela Carlà, Nella Condorelli, Irene Giacobbe, Cristina Molinari, Rosanna Oliva, Marisa Rodano.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 25 gennaio 2012 )