Ferite a morte
Scritto da Eva Panitteri   
luned́ 06 maggio 2013

ImagePETIZIONI - Serena Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o di un “ex”. L’antropologa messicana Marcela Lagarde, definisce il femminicidio “la forma estrema di violenza di genere contro le donne, prodotto della violazione dei suoi diritti umani in ambito pubblico e privato”. Noi siamo ciò che pensiamo. Noi siamo le scelte che compiamo, e dato che il femminicidio è “un fenomeno spaventoso che riguarda milioni di donne in tutto il mondo, un fenomeno spesso taciuto, ma stiamo parlando solo della punta dell’iceberg di una più̀ diffusa cultura di violenza contro le donne”, chiediamo a tutte/i di voler sostenere con la propria firma l’appello rivolto a Parlamento e Governo italiano per chiedere di “convocare con massima urgenza gli Stati Generali contro la violenza sulle donne”. Affinché nessuna donna sia MAI PIU' ferita a morte. FIRMA QUI

Ultimo aggiornamento ( luned́ 06 maggio 2013 )