TRECCANI: su questioni di genere imprecisa
Scritto da EP   
marted 08 ottobre 2013

ImageNUOVI LINGUAGGI - Un gruppo di ricercatrici e ricercatori di diverse università italiane ha inviato nelle scorse settimane una lettera - indirizzata al Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, e al Presidente dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani, Giuliano Amato - per denunciare i contenuti di alcune voci relative a questioni di genere e sessualità del Dizionario di Medicina (2010) e dell'Enciclopedia, disponibili on-line al sito internet Treccani.it: un mix esplosivo di opinioni personali probabilmente dell’autore/autrice della voce, che, insieme ad un “lessico impreciso”, “contenuti stigmatizzanti”, ed una “visione distorta e ideologica della sessualità non eterosessuale” “rischiano di dare legittimità a pregiudizi e violenze”.  Leggi tutto su GIULIA.