Congedo parentale: manca una circolare dell’INPS
Scritto da La Redazione   
giovedì 13 agosto 2015
ROMA - «Questo congedo non s'ha da dare. E' una storia infinita quello del congedo parentale ad ore in Italia: introdotto nel 2012 in attuazione di una direttiva europea del 2010, rimane lettera morta per la maggior parte dei lavoratori perché la regolamentazione viene affidata ai contratti collettivi. Reintrodotto nel 2015 dal Jobs Act, stavolta con norme generali applicabili in assenza di specifiche disposizioni da parte dei Ccnl, in teoria in vigore dal 25 giugno, a tutt'oggi è ancora sospeso perché in attesa di una circolare Inps che sembra essersi persa nell'afa di agosto. Il 16 luglio l'Inps annuncia agli utenti che è disponibile l'applicazione per l'invio telematico delle "domande di congedo parentale su base oraria". Significa che per i dieci mesi di permesso facoltativo (accordato ai genitori fino a quando il figlio compie 12 anni) si potrà scegliere tra la fruizione giornaliera e quella oraria, un'opportunità che permette di occuparsi dei bambini senza però lasciare il lavoro.» Leggi tutto su Repubblica.it a questo LINK: http://www.repubblica.it/hermes/inbox/2015/08/13/news/congedo_parentale_falsa_partenza-120893602/?ref=HREC1-3
Ultimo aggiornamento ( giovedì 13 agosto 2015 )