PRIVACY: non ditelo agli algoritmi!
Scritto da La Redazione   
marted́ 19 novembre 2019

ImageIn occasione della giornata mondiale della privacy 2019 il Garante della Privacy italiano ammoniva: «ogni progetto basato sull’intelligenza artificiale dovrebbe rispettare la dignità umana e le libertà fondamentali». Sviluppatori, produttori e fornitori di servizi intelligenze artificiali (AI) dovranno pertanto valutare preventivamente i rischi, adottando un approccio di tipo “precauzionale”, rispettando i diritti fondamentali e minimizzando i rischi per le persone evitando potenziali pregiudizi (bias) ed effetti discriminatori come quelli basati sulla differenza di genere.

Ultimo aggiornamento ( marted́ 19 novembre 2019 )