Femminicidio: vittime ancora invisibili
Scritto da Surfing   
luned́ 14 gennaio 2019

 Image Il 2018 si è chiuso con un bilancio pesantissimo di donne uccise dai loro mariti, compagni, ex compagni. Solo nei primi 10 mesi del 2018 in Italia ci sono stati 106 femminicidi, uno ogni 72 ore. Solo nei giorni di Natale sono morte altre 10 donne. E' evidente che in Italia si fa ancora troppo poco per prevenire e contrastare questa intollerabile strage. Ed è purtroppo lo Stato a mancare: troppo pochi sono i fondi destinati ai centri anti violenza, troppo pochi sono gli stessi centri. Anche questa manovra non ha aggiunto 1 euro al piano nazionale anti violenza lanciato durante la scorsa legislatura e che andava invece incrementato e sostenuto. Il minimo che si possa fare è quindi convocare al più presto la commissione parlamentare contro il femminicidio e la violenza di genere. Se questa inarrestabile mattanza di donne è inaccettabile, altrettanto lo è la nostra inerzia, l’indifferenza, il nostro silenzio. La commissione è importante per riprendere il fondamentale lavoro avviato nella scorsa legislatura. Un lavoro di monitoraggio, messa in rete delle conoscenze, rilancio di campagne di comunicazione ed educazione, per rimettere in campo strumenti di prevenzione, controllo e contrasto. Non si perda altro tempo! (Newsletter Valeria Fedeli 11 gennaio 2019)