Tratta: in italia lo sfruttamento Ŕ sessuale
Scritto da EP   
giovedý 25 luglio 2019

ImageTRATTA E SFRUTTAMENTO - In occasione della Giornata internazionale contro la tratta di esseri umani che ricorre il 30 luglio di ogni anno, Save the Children diffonde oggi la XIII edizione del rapporto “Piccoli schiavi invisibili 2019” fotografia della tratta e dello sfruttamento dei minori in Italia, in particolare sfruttamento sessuale.

In Europa 1 vittima su 4 è minorenne, 2 su 3 sono donne o ragazze. Sono 20.500 le vittime registrate tra il 2015 e il 2016. 

In Italia le vittime di tratta accertate sono 1.660, con un numero di minorenni coinvolti in costante aumento. La raccolta dei dati sul fenomeno e sulle persone coinvolte però è lacunosa, perché limitata solo a quelle che sono state aiutate; si dovrebbe creare un sistema coordinato tra il lavoro anti-tratta dei ministeri, delle agenzie competenti insieme alle ONG e a tutte le figure della società civili impegnate in questo ambito. «Ogni singola vittima va aiutata a fruire pienamente del sistema di protezione istituzionale per sottrarsi ai propri aguzzini» sottolinea Antonella Inverno, Responsabile Politiche per l’Infanzia di Save the Children Italia. «Non si può ignorare il fatto che il fiorente mercato dello sfruttamento sessuale delle minorenni in Italia è legato alla presenza di una forte “domanda”» ha aggiunto Raffaela Milano, Direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children.

Ultimo aggiornamento ( martedý 10 settembre 2019 )