La prima sindaca transessuale di Cambridge
Scritto da Gim   
domenica 03 giugno 2007

Image“Sono un genitore, un ingegnere, una donna” così si presenta Jenny Bailey 45 anni, in precedenza uomo e padre di due figli che oggi hanno rispettivamente 18 e 20 anni. Oggi Jenny Bailey, rappresentante del partito liberaldemocratico, è la prima cittadina di Cambridge. Il numero 801 dei sindaci che si sono succeduti nel tempo e nella lunga storia di questa famosa cittadina universitaria inglese. Da anni, dopo aver cambiato sesso, vive con la sua compagna, anch’essa transessuale, Jennifer Liddle che sarà al suo fianco nelle cerimonie ufficiali come “majoress”. L’ex moglie di Jenny si dice fiera dell’ex partner, e da parte sua, la sindaca dichiara che spera di poter essere un esempio positivo nella vita politica del suo paese.

Non intende diventare un simbolo per il cambio di sesso perché, almeno per lei, ha significato rettificare una patologia “perché quando attraversi il cambiamento e riemergi, sei solo felice di vivere una vita normale”. Il suo mandato scadrà tra un anno; nel suo programma sono prioritari gli interventi per il lavoro, la tecnologia, la lotta al cambiamento climatico.

Ultimo aggiornamento ( domenica 03 giugno 2007 )