Nuove povertÓ: a rischio donne anziane e mamme sole
Scritto da La Redazione   
sabato 04 agosto 2007

ImageMILANO - I nuovi poveri del nostro paese sono le donne e gli anziani. Nella provincia di Cremona sono le donne anziane o quelle sole con figli. Lo dice uno studio presentato venerdì 20 luglio al seminario "Le nuove povertà in provincia di Cremona, tra percezione e realtà". Organizzato dalla Provincia, rientra in un progetto sperimentale per definire un metodo per rilevare e analizzare la povertà nel territorio. È stato creato anche il sito www.nuovepovertacremona.it "uno sportello telematico per migliorare lo scambio di informazioni fra comuni, operatori sociali e volontariato" spiega Alfonso Gambino, ricercatore del Irs che ha curato lo studio.

Nella provincia di Cremona sono 9.500 le famiglie composte da un genitore e figlio. Nella stragrande maggioranza dei casi (85%), è la donna a vivere da sola col figlio. "Si tratta di una fetta di popolazione a rischio povertà - spiega -, anche per la difficoltà di conciliare i tempi del lavoro con la cura dei figli". Per quanto riguarda gli anziani, gli over 75 che vivono da soli sono il 6,3%. "Critica è la situazione delle donne anziane sole che hanno solo la pensione sociale a causa di una pregressa partecipazione al mercato del lavoro", si legge nello studio della Provincia.

(Fonte Redattore Sociale)

Ultimo aggiornamento ( sabato 04 agosto 2007 )