spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 49 arrow "Omogenea direzione politica" per il Welfare Rifondato ?
"Omogenea direzione politica" per il Welfare Rifondato ? PDF Stampa E-mail
Scritto da I.Giacobbe   
domenica 28 settembre 2008

ImageÈ intitolato La vita buona nella società attiva”. Entro il 25 ottobre 2008, cittadine e cittadini italiani, associazioni ed enti, pubblici e privati, potranno formulare il loro parere sulla proposta di riforma del welfare elaborata dal ministro Sacconi contenuta nel Libro Verde. Il testo è leggibile sul sito del ministero. Si tratta di un documento di 24 pagine con breve introduzione del Ministro e sguardo d’insieme sul welfare a partire dalle disfunzioni proseguendo fino ad individuare gli obiettivi strategici ….(omissis) per arrivare a un sistema di protezione sociale universale, selettivo e personalizzato, che misuri su giovani, donne e disabili (Sic!) , in termini di vera parità di opportunità (Sic!), l’efficacia delle politiche. Seguono pilastri del sistema e grandi programmi.

 

 

L’Italia, come tutti sanno, non differenzia le prestazioni tra assistenza e previdenza, tra il sistema pensionistico che lavoratrici e lavoratori alimentano con i contributi previdenziali (e serve a pagare le pensioni) e l’assistenza solidale e sociale nei confronti di chi ha raggiunto la vecchiaia, ha perso il lavoro, non ha avuto contributi da parte del datore di lavoro o ne ha in quantità insufficiente , o versa in stato di indigenza….compito questo dello Stato che deve finanziarla con risorse ad hoc. Ora, il sistema pensionistico è tuttora in equilibrio. I contributi versati oggi sono sufficienti a pagare le pensioni, ma il sistema di sicurezza sociale non è in equilibrio . Parlare quindi di sistema pensionistico come disfunzionale tenendo insieme le due questioni e pretendendo di intervenire sulla previdenza, è fuorviante. Ed un esempio immediato salta agli occhi se si osserva lo spazio dedicato ad uno dei maggiori problemi per le donne, i giovani e il nostro sistema di sicurezza sociale: la disoccupazione.... );

La DISOCCUPAZIONE: parola inserita nel riquadro che richiama la spesa per disoccupazione nell’Unione Europea (e naturalmente l’Italia spende meno della metà della MEDIA europea per alleviare gli effetti della disoccupazione dei propri cittadini)figura nel Libro verde sul welfare accompagnata ad indennità (di disoccupazione) e disoccupazione involontaria. In pratica non se ne parla.

Quanto all’OCCUPAZIONE è citata ripetutamente, quella femminile che relega l’Italia all’ultimo posto tra tutti i paesi dell’Unione, fa capolino per ben due volte. Rispetto all’occupazione il documento afferma che i target di Lisbona “non sono un miraggio ma un obiettivo realistico”, quanto alle proposte di intervento per raggiungere i target, mancano del tutto. Anzi. assumono un aspetto sinistro quando accanto alla citazione relativa all’imponente quota di economia sommersa (nessuna idea per l’emersione) si affianca la proposta di misure per liberare il lavoro dai troppi disincentivi normativi che comprimono la vitalità e il dinamismo del mercato del lavoro (?). Per tutto il documento la parola benessere è divisa in due: bene-essere; il lavoro di cura non è mai citato; la famiglia è una misteriosa entità astratta; sparisce la concretezza delle famiglie monoparentali, la povertà dei bambini nelle famiglie monoreddito, e restano le astrazioni….

Vi invitiamo a far pervenire le vostre osservazioni al ministero ma anche alla nostra redazione. ( Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo )

 

 

Ultimo aggiornamento ( luned́ 29 settembre 2008 )
 
Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB