spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Aprile 2017 Maggio 2017 Giugno 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 18 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 19 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 20 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 21 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 22 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Politica arrow Donne & Media arrow Donne e Media: al via gli emendamenti al contratto RAI
Donne e Media: al via gli emendamenti al contratto RAI PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
martedì 25 maggio 2010

ImageROMA - L'obiettivo di una corretta rappresentazione della figura femminile in tv e attraverso i mezzi di comunicazione nel nostro Paese, oltre ad aprire un dibattito culturale,  ha aperto la strada a quello che è diventato l'Appello Donne e Media. Capace di andare oltre la semplice “diagnosi del problema” arriva ad  una concreta indicazione: una proposta programmatica di oltre 10 emendamenti al contratto di servizio pubblico.

Insieme alla richiesta allo stesso servizio pubblico, di dedicare spazi ad hoc per rappresentare più ampiamente la pluralità della realtà femminile; una proposta ai mezzi di comunicazione per l’adozione di un Codice di autoregolamentazione simile a quello degli altri paesi dell’Unione Europea; un Comitato in grado di monitorare l’applicazione del suddetto Codice e di promuovere iniziative idonee ad implementarne gli obiettivi.  Giovedì 27 maggio, a partire dalle ore 12:00 nella Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio, Via Santa Maria In via n. 37, verrà illustrato nel dettaglio il testo degli emendamenti, come renderli operativi e come proseguire il percorso delle riforme avviato, con gli altri punti dell’Appello. “Insieme alle istituzioni preposte, il successivo obiettivo è ora quello di avviare un tavolo di confronto per migliorare la rappresentazione della donna in tv e nei media in generale. Invitiamo inoltre, a proseguire il percorso di riforme avviato anche partecipando alla costituenda ADOM, Associazione Appello Donne e Media.” // Gabriella Cims Promotrice Appello Donne e Media

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB