spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Dicembre 2017 Gennaio 2018 Febbraio 2018
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 2 1 2 3 4 5 6 7
Settimana 3 8 9 10 11 12 13 14
Settimana 4 15 16 17 18 19 20 21
Settimana 5 22 23 24 25 26 27 28
Settimana 6 29 30 31
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




LEGGE 194: notizie dal fronte! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
mercoledì 07 novembre 2012

ImageROMA - La segretaria dell’Associazione Luca Coscioni, Avv. Filomena Gallo, e il Presidente nazionale dell’AIED, Mario Puiatti, hanno depositato presso la Procura della Repubblica di Roma un esposto-denuncia sulla violazione nel Lazio della legge 194/78 che regolamenta l’interruzione volontaria della gravidanza. Nella regione del Lazio, secondo i dati raccolti dalla LAIGA, in 12 ospedali su 31 non si presta il servizio dell’interruzione di gravidanza, questo perchè ben il 91% dei ginecologi sono obiettori di coscienza. Una sorta di interruzione di pubblico servizio, visto che questi medici obiettori lavorano negli ospedali pubblici e non consentono la piena applicazione di una legge dello stato italiano.

Scopo dell’esposto è quello di chiedere alla Procura di indagare la situazione di illegittimità in cui versano le strutture ospedaliere pubbliche indicate, e dunque valutare l’esistenza di ipotesi di reato perseguite dal codice penale. Un analogo ricorso contro l’Italia è stato presentato al Consiglio d’Europa dallo International Planned Parenthood Federation European Network (Fonte Newsletter Associazione Luca Coscioni)

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB