spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Argomenti arrow Lavoro&pari opportunità arrow Pari Opportunità arrow 15 maggio: giornata internazionale delle famiglie
15 maggio: giornata internazionale delle famiglie PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
martedì 15 maggio 2007

ImageIn occasione della “Giornata internazionale delle famiglie” ovvero dell’ “International Day of Families” che vedrà famiglie e Ministri per le pari opportunità e l’uguaglianza di genere incontrarsi informalmente in Germania, diverse associazioni hanno sottoscritto un comunicato per ricordare all’Unione Europea come la definizione di famiglia dovrebbe «riflettere le diversità delle famiglie della società europea».

«Sempre più –si legge nel comunicato- il concetto di famiglia tradizionale affronta la sfida dell’evoluzione sociale. Il numero delle gravidanze in età adolescenziale, le famiglie monogenitoriali, e le famiglie con genitori dello stesso sesso stanno aumentando in Europa. Mancare di riconoscerne l’esistenza e di rispondere alle particolari sfide che affrontano, in termini di politiche e di legislazione equivale a discriminare sulla base di caratteristiche come sesso, razza, età, nazionalità, religione, disabilità ed orientamento sessuale. Oggi è anche l’occasione per ricordare all’Unione Europea che deve implementare il principio di riunificazione familiare e libertà di circolazione delle famiglie entro i suoi confini senza discriminazioni. Sempre più, le politiche restrittive sulla riunificazione familiare all’interno degli stati membri dell’UE minano il diritto alla vita familiare, ed hanno un effetto deterrente sull’integrazione e dei migranti».

 

In altre parole, sia la definizione di “famiglia” che le politiche familiari della UE dovrebbero aprirsi ed estendersi a concetti che riconoscano la famiglia nelle sue diversità e poliedricità. Analogamente, i costi della cura familiare ed suoi compiti non dovrebbero ricadere solamente sulle famiglie stesse, in particolare sulle donne, ma divenire stesse «responsabilità degli stati membri».

 

Le organizzazioni firmatarie del comunicato sono:

AGE – the European Older People’s Platform: http://www.age-platform.org

European Disability Forum: http://www.edf-feph.org

European Network Against Racism: http://www.enar-eu.org/en

European Region of the Intern. Lesbian - Gay Association: http://www.ilga-europe.org/

European Women’s Lobby: http://www.womenlobby.org

European Youth Forum: http://www.youthforum.org

The Platform of European Social NGOs: http://www.socialplatform.org

Ultimo aggiornamento ( martedì 15 maggio 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB