spacer.png, 0 kB
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender

Calendario Eventi


 
Ottobre 2017 Novembre 2017 Dicembre 2017
    Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 44 1 2 3 4 5
Settimana 45 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 46 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 47 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 48 27 28 29 30
 


AFFI

Lobby EU Donne

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB




Home arrow Numero 33 arrow La Pillola del giorno dopo
La Pillola del giorno dopo PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione   
giovedý 28 febbraio 2008

Image Sono tre domande semplici alle quali si risponde con altrettanta semplicità:

Che cos'è la pillola del giorno dopo? un metodo contraccettivo occasionale per impedire la gravidanza dopo un rapporto sessuale non protetto da altri metodi contraccettivi.

Come funziona? ostacolando l’impianto del prodotto del concepimento in caso di avvenuta fecondazione.L’impianto dell’embrione, infatti, avviene intorno al 5°giorno dal concepimento.

Entro quanto tempo va assunta?l ’assunzione entro 72 ore .....


 

 

L ’assunzione entro 72 ore dal rapporto a rischio può prevenire circa l’85% delle gravidanze indesiderate. Se l’assunzione avviene entro le 24 ore tale percentuale sale al 95%, mentre se avviene tra le 48 e le 72 ore scende al 58%....Pertanto la pillola del giorno dopo è a tutti gli effetti un metodo contraccettivo e non intercettivo. In In che percentuale vi si ricorre nel nostro Paese?
Le stime sull’uso della pillola del giorno dopo possono essere desunte dal mercato. In Italia, circa 300.000 confezioni di pillola del giorno dopo (Levonelle della Schering; Norlevo della Angelini) sono vendute annualmente.

Sarebbe auspicabile però una più semplice prescrivibilità. Spesso, la donna che necessita della pillola del giorno dopo è costretta ad assumerla troppo tardi (ricordiamo che oltre le 48 ore dal rapporto a rischio l’efficacia è solo del 58%) perché costretta a rivolgersi a più medici prima di ottenere la prescrizione.

In buona sostanza, sarebbe auspicabile che il medico di famiglia, quello del consultorio o il medico di guardia medica fossero maggiormente sensibili al problema.


 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 28 febbraio 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB